Home  Contatti

Benvenuti nel sito dedicato alla razza degli Alaskan Malamute. La razza, la salute, la morfologia, l'educazione, le risposte degli esperti, i racconti dei proprietari
 

 

LA RAZZA

Bellezza Funzionale

Perché è nato MM

▪ Le origini

▪ Il carattere

▪La razza in Italia

 

IL CICLO VITALE

▪ La nascita

▪ Il cucciolo

▪ La crescita

▪ Lo sviluppo

▪ Il Maschio

▪ La Femmina

▪ La riproduzione

▪ La gravidanza

▪ Il parto

▪ Il Malamute anziano

▪ La morte

 

MORFOLOGIA

Osteologia generale

Regioni corporee

Muscolatura

Dimorfismo sessuale

Testa

▪ Muso

▪ Cranio

▪ Dentatura

▪ Tartufo

▪ Labbra

▪ Palpebre

▪ Occhi

▪ Espressione

▪ Orecchie

▪ Collo

▪ Petto

▪ Spalle

▪ Tronco

▪ Arti anteriori

▪ Arti posteriori

▪ Piedi

▪ Coda

▪ Movimento

▪ Mantello

 

SALUTE

Piante velenose per i cani

Leishmaniosi

Torsione gastrica

 

EDUCAZIONE

Perché educare il cane

Ruolo dell'allevatore

Sul cucciolo

Il Malamute adulto

 

SILVIA AGLIETTI

Presentazione

Il perché di una scelta

 

RENATO ALBERONI

Presentazione

 

DANIELE IEMMI

Presentazione

Il perché di una scelta

Le risposte

Comportamento di fuga

 

LEGGI E REGOLE

In viaggio con Fido

 

ALIMENTAZIONE

Introduzione

Primi concetti

Dieta BARF

▪ Leggere le etichette

▪ Cos'è l'estrusione

▪ Principali ingredienti degli   alimenti per cani

▪ Complicanze alimentari

Gli integratori

 

I VOSTRI RACCONTI

Voi ci raccontate

Storia di Buck

L'arrivo di Zara

Il racconto di Aika

Yukon e Kuma

 

VIDEO AMATORIALI

 

VIDEO TECNICI

Single Track

 

ALBUM DELLE FOTO

 

IN CASA

▪ Vivibilità in appartamento

▪ Ricette

▪ I consigli dei proprietari

▪ Controllare il cucciolo

▪ L'abitabilità in casa

▪ I trucchi del mestiere

 

CHIEDI AL VETERINARIO

 

SEZIONE ANNUNCI

 

RASSEGNA STAMPA

Intervista a Dina Braguti

Nicky prova di coraggio

 

BIBILIOGRAFIA

 

SITI E LINKS UTILI

 

GIOCHI & FUN

Giuseppe ci pone il seguente quesito:

 

"...Per quanto concerne l'alimentazione, io uso le crocchette della...........per cuccioli di taglie grandi e integro la dieta con Olio Vivo Active e Condrogen per le articolazioni, mi hanno detto che............non è proprio il miglior mangime ma ne ho provati altri e non li digerisce tanto bene :(... Tu sai consigliarmi un buon mangime?!? e mi sai dire qualcosa sulla dieta Barf ?!?! Molti la consigliano, alcuni anche in lista. Inoltre ritieni siano necessari altri integratori???..."

Risposta:
Piccola premessa: Il capitolo integratori è sezione delicata, e per questo stiamo precedendo con i piedi di piombo. Vogliamo aspettare di capirne di più prima di intervenire in maniera approfondita. Vogliamo però anche qui mettere l’accento sul concetto di base, come sempre dettato dal buon senso, che ci aiuto a compenetrare la materia. In seguito arriveranno ulteriori approfondimenti. Rispondiamo al quesito di Giuseppe molto volentieri. Quindi, per qualsiasi chiarimento e/o informativa specifica, scriveteci pure quando e quanto volete.

Per quanto concerne l’utilizzo degli integratori con i Malamute, razza delicata dal punto di vista gastro-intestinale,  utilizzando il mangime superpremium non dovrebbe essere necessario integrare in questo modo.

Il rischio che si corre è che sui tessuti molli e sulle cartilagini si formino degli eccessi di ossificazioni che rischiano di comportare conseguenze dannose superiori ai vantaggi di una eventuale integrazione.

 Integrazione che, in linea di massima,  va fatta quando serve. Andrebbe tenuta sotto controllo, e somministrata dietro precisa indicazione medico-sanitaria, come per esempio un controllo del siero ematico per vedere se ci sono effettivamente delle carenze. Una integrazione improvvisata non ha molto senso, perché, comunque, gli integratori  sono prodotti che il cane ingerisce, e che sono nati, per l’appunto, per “integrare , cioè per colmare lacune e mancanze di determinati prodotti nell’organismo.

Per comprendere meglio, spieghiamola così. Un conto è un sistema multivitaminico  che comprende un gruppo di minerali, somministrati per via orale. Nel caso il cane abbia difficoltà a digerirli, li espelle in automatico con le feci, e anche senza un controllo diretto non vi sono problemi,. Ciò perché la causa “scatenante” per l’assimilazione è l’integrazione che nasce, che si crea fra i diversi elementi e minerali ingeriti. Questa interazione, che verrà approfondita in seguito, e che è materiale per periti agrari e/o medici veterinari, facilita l’assimilazione di quella sostanza, fra quelle ingerite, che risulta essere in carenza nell’animale.

Le altre componenti, per quanto non necessarie, sono presenti in quantità tali da non creare scompenso ( sempre se non si esagera) e vengono assimilate senza problemi o, come detto, espulse con le feci. Ma se noi somministriamo un prodotto unico e specifico destinato alle cartilagini noi , senza esami accurati, non possiamo sapere che effetti possa avere. Ciò perché, di solito, i processi di assimilazione, sono dati e causati da una correlazione fra determinati enzimi e determinate vitamine. Quindi se io somministro un integratore specifico e non so  se c’è interazione fra gli enzimi e le vitamine che scatenano l’assimilazione, faccio ingerire al cane qualcosa che potrebbe non servire a niente.

Lo possiamo sapere solo facendo un esame sierologico atto a certificare se ci sono effettivamente carenze. Sapendo cosa manca, sappiamo anche cosa serve, e quali interazioni dobbiamo indurre affinché l’assimilazione sia corretta e funzionale.)   Consapevoli del fatto che, nel caso specifico, stiamo usando un mangime superpremium che , da tabella indicativa, dovrebbe già garantirmi tutte le integrazioni necessarie, è da sconsigliare l’uso di integratori specifici se non dopo aver individuato una effettiva carenza, e quindi un reale bisogno di reintegro.

 La tabella può essere data sia dall’allevatore ma anche stampata sull’etichetta delle confezioni di mangimi. Facciamo un esempio pratico  Anni fa era uso somministrare del calcio ai cani. La pratica è stat poi quasi interamente dismessa. Ciò perché somministrare del calcio senza sapere se il cane veramente ne ha bisogno perché carente di suo, e senza sapere se l’interazione con la vitamina E (vitamina  atta a scatenare  l’assimilazione del calcio interagendo con gli enzimi) sia effettivamente avvenuta o meno, equivale a fare una cosa per niente, senza senso, e significa interagire con un equilibrio psicofisico che, senza aver fatto gli opportuni esami, potrebbe anche essere equilibrato e normalizzato. Noi, a sensazione, non possiamo sapere di cosa c’è bisogno o meno. Insomma, questa analisi va fatta sotto controllo e valutando i bilanciamenti. Quando si somministra un elemento unico, usando già mangime superpremium, e senza esami che confermino la carenza e quindi il giusto intervento, è sempre sbagliato, perché sbilancia un pacchetto che dovrebbe essere già equilibrato per conto suo all’origine

Saluti

Aggiunta di Mondo Malamute

Sì, è vero, vi sono in commercio alimenti per cani di qualità superiore a quello indicato nella mail. Sono di fascia più alta, anche come prezzo, ma in compenso sono di qualità indiscutibile e , nella maggioranza dei casi, anallergici per i cani. Noi dobbiamo sempre tenere presente che i nostri sono cani nordici, con caratteristiche peculiari, e con alcuni lati deboli, come il sistema pancreatico e digerente, e la pelle. Noi, pur avendo al momento un quadro più chiaro della situazione alimentare canina in Italia, non possiamo fornire, per ovvie ragioni, indicazioni di merito su marche definite di mangimi. Per eventuali altre informazioni potete contattarci via mail o aspettare eventuali pubblicazioni sull'argomento.

Si ringrazia per la collaborazione il Sig.Carlo Benzi dell'Allevamento Snowflake

 

 
Si ringrazia per la collaborazione prestata       www.artefigurativa.eu 

Società di Comunicazione Multimediale 

Web Development - Programmi  Gestionali - Comunicazione d'Azienda - Pubblicità - Commercio - Problem Solving - Gestione Aziendale

Operiamo in tutta Italia  -  Assistenza Clienti diretta e gratuita

 www.mediaagency.it        info@mediaagency.it

 

Copyright © Mondo Malamute2007.

Vietata la riproduzione totale e/o parziale dei contenuti del sito senza l'autorizzazione esplicita dell'autore. Alcune immagini presenti nel sito sono state prese direttamente da Internet, e quindi valutate di pubblico dominio. sebbene le informazioni  siano sempre inserite con accortezza, non sono esclusi escludere possibili errori. Si declina ogni responsabilità per eventuali problemi che possano scaturire da informazioni non corrette o obsolete. Il sito contiene link ad altri siti e non è responsabile per eventuali violazioni della privacy avvenute in tali siti. Mondo Malamute non intende violare alcun Copyright. Se è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione della legge è stato fatto involontariamente. e i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione, non avranno che da segnalarlo all'indirizzo mail webmaster@mondomalamute.eu e provvederemo prontamente alla rimozione delle immagini utilizzate